Autonoleggio Madrid

Ora di consegna
00:00
00:30
01:00
01:30
02:00
02:30
03:00
03:30
04:00
04:30
05:00
05:30
06:00
06:30
07:00
07:30
08:00
08:30
09:00
09:30
10:00
10:30
11:00
11:30
12:00
12:30
13:00
13:30
14:00
14:30
15:00
15:30
16:00
16:30
17:00
17:30
18:00
18:30
19:00
19:30
20:00
20:30
21:00
21:30
22:00
22:30
23:00
23:30
Notturnita
: Per noleggi con consegna/restituzione tra le 22:01h e le 06:59h
Ora di restituzione
00:00
00:30
01:00
01:30
02:00
02:30
03:00
03:30
04:00
04:30
05:00
05:30
06:00
06:30
07:00
07:30
08:00
08:30
09:00
09:30
10:00
10:30
11:00
11:30
12:00
12:30
13:00
13:30
14:00
14:30
15:00
15:30
16:00
16:30
17:00
17:30
18:00
18:30
19:00
19:30
20:00
20:30
21:00
21:30
22:00
22:30
23:00
23:30
Notturnita
: Per noleggi con consegna/restituzione tra le 22:01h e le 06:59h
Consegna
Restituzione
Avviso

Il conducente deve aver compiuto 18 anni.

Noleggio in Francia

Il conducente deve aver compiuto 25 anni.

Noleggio in Canarias

Il conducente deve aver compiuto 21 anni.

Politica carburante pieno-pieno
Conducente aggiuntivo gratuito
20% di sconto
WiFi gratis

Madrid veramente è come la maggior parte delle altre aree metropolitane nel mondo. È la più grande conurbazione spagnola con il numero più elevato di abitanti, la capitale della Spagna e il più grande snodo commerciale spagnolo. Però si devono considerare anche tutti i piccoli dettagli che ne fanno una destinazione di viaggio così fantastica. Dopo aver lasciato l’aeroporto ed essere arrivato in città, in mezzo allo sbarramento di grattacieli e al tumulto del traffico quasi incessante, concentrati e potrai sentire le leggere melodie di chitarra, il fruscio dei vestiti di Flamenco, i classici 'olé' dei matador e le risate di orde di turisti che avranno forse bevuto un bicchiere di tinto de verano di troppo.

Madrid può non attirare quanto i numerosissimi punti forti dell’Andalusia, né è animata quanto Barcellona, né incantevole quanto Toledo o Zaragoza. Ma a Madrid, puoi vedere il Prado, uno dei più importanti musei al mondo, o Santiago Bernabéu, lo stadio di una squadra di calcio di fama mondiale, una miriade di parchi stupendi e innumerevoli castelli, palazzi, chiese, e cattedrali. Dall’aeroporto più movimentato di Spagna, Barajas, al Museo del Prado, Madrid offre un’atmosfera unica, dove l’arte e l’architettura ricoprono un ruolo importante. L’aeroporto stesso è molto grande, sempre animato e affollato, con 4 terminal, di cui tre uno vicino all’altro e il quarto a una certa distanza degli altri. Se vieni in aereo, lo staff di Autoclick ti aspetterà all’aeroporto per darti il benvenuto e offrirti un transfer gratuito fino all’ufficio di noleggio per recuperare il veicolo prescelto.

Indipendentemente dal faatto che tu abbia prenotato il tuo alloggio in città, il maggior vantaggio di un'auto è la possibilità di poter lasciare la città in pochissimo tempo – e ci sono tantissime cose da fare fuori Madrid. Se invece sei a Madrid per un viaggio d’affari ma hai un po’ di tempo libero, una macchina ti permette di risparmiare tantissimo tempo e vedere le attrazioni principali. Ma prima vediamo quali sono le cose importanti da vedere a Madrid. Un'auto a noleggio ti consentirà di arrivarci un po’ più velocemente.

Chieste, cappelle e cattedrali

La cattedrale Santa María la Real de La Almudena vicino al Palacio Real de Madrid è molto acclamata, costruita da Filippo II di Spagna nel 1561 quando spostò la sua corte da Madrid a Toledo, trasformando così Madrid in capitale de facto della Spana e del mondo ispanico. Esiste una storia interessante sulla costruzione di questo monumento meraviglioso. Toledo era all’epoca il centro delle attività politiche, sociali e ecclesiastiche spagnole. Il popolo di Toledo era contrariato e seccato perché un’altra chiesa sarebbe sicuramente stata più bella e più grande della loro. L’ingresso alla cattedrale è gratuito e aperto dalle 9:00 alle 20:30 in inverno e dalle 10:00 alle 21:00 a luglio e ad agosto. Le sue dimensioni sono impressionanti, lunga 100 metri e larga 76 metri, con una navata centrale larga oltre 20 metri. Anche se questa cattedrale non è spettacolare quanto quella di Toledo, vale la pena visitarla se sei diretto verso il Palazzo Reale.

Se vuoi visitare anche il museo, il costo è di € 6 a persona. Il museo è aperto in settimana dalle 10:00 alle 20:30 ed è chiuso la domenica.

San Jerónimo el Real , situato a due passi dal museo del Prado, è alquanto speciale perché è il luogo di culto scelto dalla famiglia reale. È dove il re Juan Carlos I fu incoronato nel 1975. Inizialmente faceva parte dello stesso palazzo Buen Retiro, nel quale si trova El Prado, è un capolavoro di architettura elisabettiana con pareti esterne neo gotiche. Sulla Plaza Mayor si trovano alcune delle chiese più belle di Madrid, come , in particolre, la Real Basílica de San Francisco el Grande. Carlos III la fece costruire, nel corso del 700, sopra un monastero francescano più antico. Facendo un giro delle principali cattedrali e chiese si dovrebbero probabilmente vedere Las Calatravas, Las Descalzas Reales, la chiesa San Andres, San Cayetano, San Isidro, Santa Barbara e San Marcos. Per fare un tale giro sarebbe più semplice lasciare l'auto parcheggiata e esplorare a piedi.

Il migliore luogo di culto a Madrid è probabilmente il vasto El Escorial, che è sia un monastero che la residenza reale. El Escorial contiene sia una chiesa che un museo, sia una cappella che una camera di tortura; è un monumento iscritto al patrimonio mondiale dell’umanità dell’UNESCO e si trova poco fuori Madrid. El Escorial è assolutamente uno dei posti da non perdere visitando la capitale spagnola ed è facile da trovare usando il GPS del vostro smartphone che potrete collegare alla rete Wi-Fi fornita con l'auto che vi sarà affidata da Autoclick. El Escorial è impressionante, magnifico e intenso, sia per quanto riguarda le dimensioni che per la bellezza; un giorno probabilmente non basta per vederlo tutto. Se riesci a vederlo tutto, la tua visione del cattolicesimo, della cultura spagnola in generale e della civiltà in quanto tale cambieranno sicuramente per sempre.

Parchi e ancora parchi

Il Parque del Buen Retiro è il parco più popolare di Madrid, e fu costruito dalla famiglia reale che voleva un posto per rilassarsi e meditare. All’epoca della sua inaugurazione, si trovava ben oltre i muri di Madrid. Due laghi artificiali furono aggiunti dopo, il più grande dei due è Estanque del Retiro. Vicino al lago più grande si trova un’enorme statua di Alfonso XII di Spagna. Il lago più piccolo si trova nella parte meridionale del parco, vicino al Palacio de Cristal, un palazzo concepito come una replica del simile palazzo londinese. Inizialmente ci si trovavano piante esotiche delle Filippine, e col passare del tempo, è stato trasformato in galleria d’arte temporanea.

Un altro parco nel quartiere del Palacio Real è Los Jardines de Sabatini, che si estende su una superficie grande 3 ettari. Questo parco particolare diventò famoso per le sue statue e gli alberi tagliati geometricalmente, con un numero elevato di fontane.

Ecco alcuni altri parchi interessanti facili da raggiungere in auto da Madrid:

- Parque del Oeste è un punto di riferimento pulito, bello, e curato nella zona Moncloa.

- Real Jardín Botánico è il giardino botanico di Madrid, dove si trova un numero elevatissimo di piante dal 1775.

- Il giardino Campo del Moro è un’incantevole zona all’aria aperta circondata da vegetazione verde, situato tra il palazzo reale e il fiume Manzanares, chiamato in onore dell’invasione moresca del XII secolo.

- La Casa de Campo è il più vasto di tutti i parchi della zona metropolitana di Madrid, e si può considerare come i polmoni di Madrid, un’oasi di verde e tranquillità nella città. È il più grande parco urbano in Spagna con quasi 500 anni di storia.

Palazzi e castelli a Madrid

Nella zona della cattedrale consigliamo di visitare anche il Palacio Real. È aperto dalle 10 in poi. Vedere tutte le cose importanti non dovrebbe occuparti più di due ore. Purtroppo è vietato scattare foto all'interno del palazzo, ma si possono scattare nel cortile, sulle scale monumentali di marmo e nelle immense hall all'entrata. Da qui vedrai il Campo del Moro, di cui abbiamo scritto in precedenza. Attualmente, la famiglia reale vive nel Palacio de La Zarzuela, che inizialmente era un capanno da caccia a 20 km da Madrid. Lo troverai seguendo la via del Palacio de la Moncloa. Poi c'è El Pardo, un altro palazzo reale che si trova sul vertice di una montagna a circa 6 km da Madrid.

Il Palacio de Santa Cruz è facile da trovare partendo dalla Plaza de la Provincia, vicina alla Plaza Mayor. Questo monumento rosso dell’impero d’Asburgo era inizialmente una prigione, nel 1629, prima di essere usato per il terrificante tribunale della Santa Inquisizione Spagnola. Il Palacio de Santa Cruz diventò all’inizio del XX secolo la sede del ministero degli affari esteri. Il Palacio del duque de Uceda, costruito dal 1613 al 1625, anch'esso di stile asburgico, un esempio di architettura barocca. Il Palacio de Linares è vicino alla Plaza de Cibeles, al Paseo de Recoletos e alla Calle de Alcalá; fu eretto nel 1873 dal marchese di Linares in celebrazione della sua nobiltà.

Musei di Madrid

El Prado non ha bisogno di una presentazione formale, deve soltanto essere visto. Carlos III voleva che Madrid potesse competere con le altre capitali storiche del Vecchio Continente e contribuì facendo costruire una serie di splendidi monumenti e musei. Il Re voleva un museo di storia naturale e nel 1785 firmò per ottenerne uno. Seguirono tempi duri e durante la guerra di indipendenza fu trasformato in arsenale di guerra. In seguito, l'edificio andò in fiamme e fu ricostruito dal re Ferdinando VII il quale, ancora una volta, lo ripropose come Museo Reale di Pittura e Scultura. La collezione di arte al suo interno era gigantesca, e perciò richiedeva sempre più spazio, quindi furono aggiunte tre ali rispettivamente nel 1918, 1959 e 1960.

Il Museo Thyssen-Bornemisza si trova vicino al Banco de España, di fronte a El Prado, vicino alle fontane di Nettuno e Cibeles. Se ti piace l’impressionismo, non perderlo. Sulla Calle San Isabel si trova un altro museo molto interessante, il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía (il ‘MOMA’ di Madrid). La struttura era un ospedale durante il regno di Filippo II di Spagna, già dal 1566, ed è stato riconvertito in museo solo di recente. Qui in esposizione, tra altri grandi nomi troverai opere di Picasso, Miró o Salvador Dalí. Il Parque de la Montana, vicino alla Plaza España, offre al Templo de Debod, un regalo leggermente insolito da parte del governo egizio, con monumenti egizi autentici del paese di Debod, a 15 km da Aswan.

Se alcune delle attrazioni sopra descritte sono a pagamento, le bellissime piazze della città possono essere ammirate gratuitamente: Plaza Mayor,Plaza Castilla, Plaza de España, Plaza del Sol, Plaza de Cibeles, Plaza de la Independencia con la Puerta de Alcalá. La stazione del treno Atocha può essere una vista, così come il rivestimento grandioso dei monumenti Gran Vía o Arco de la Victoria, un punto saliente tra la Plaza Moncloa e il Parque del Oeste. Non dimenticare che la maggior parte dei musei e delle attrazioni presentati possono essere visti gratuitamente in alcuni periodi dell’anno, e alcuni pure la sera, quando sono molto meno affollati. Vale la pena vedere alcune di queste attrazioni in un’unica uscita, a secondo della zona, con tanti posti sicuri dove parcheggiare l'auto.

Cose da fare fuori da Madrid

Sali in macchina e scappa dal traffico del centro in pochissimo tempo. Comincia con una gita in montagna, nel Valle de los Caídos (Valle dei Caduti), a 30 km da Madrid e a soli 10 km da El Escorial, dove un gigantesco monumento funerario rende omaggio alle vittime della guerra civile spagnola (1936-39). La costruzione di questo monumento fu ideata da Franco, il dittatore spagnolo del XX secolo, il quale aveva in mente un "monumento nazionale dell’espiazione". Non solo il monumento ma anche tutta la zona circostante, incluso uno dei più grandi monasteri al mondo, scolpito in granito sopra la valle. Le dimensioni sono impressionanti, più grandi della basilica di San Pietro a Roma. Qui troverai anche la più grande croce commemorativa al mondo – 152 metri di pietra, che si può vedere da oltre 30 km di distanza con un cielo terso.

Nella direzione opposta, a 48 km verso il Sud-Ovest, si trova il Chinchón, uno dei paesi più pittoreschi di Spagna, un tipico antico insediamento. Fu costruito attorno alla popolare Plaza Mayor, una piazza unica da non perdere: lì si trovano 234 balconi di legno, chiamati "claros", che dominano l’enorme varietà di ristoranti e bar. Va anche usata come teatro all’aria aperta per vari eventi o come arena di corrida, la Plaza Mayor è il cuore spirituale del paese e il luogo di incontro favorito dei residenti. Non lasciare Chinchón senza avere visto le sue attrazioni interessanti:Iglesia de Nuestra Señora de la Asunción, Teatro Lope de Vega, Convento de San Agustín, Museo Etnológico La Posada, Convento de las Clarisas, Casa de Cadena o Castillo de Casasola.

Toledo è semplicemente stupenda. Si trova a circa 70 km a Sud-Ovest di Madrid, nel cuore della regione Castilla-La Mancha nel centro della Spagna. La provincia intera conta oltre 2,5 milioni di abitanti. Il parco nazionale Cabañeros è molto famoso in Spagna e anche all’estero. Si estende su una collina sopra il fiume Tago (in spagnolo Tajo – sì, quello che passa a Lisbona in Portogallo prima di sfociare nell’Atlantico), la storia di Toledo è lunga e oscura, e risale al 192 prima della nostra era, quando, secondo le scoperte archeologiche, una comunità viveva dentro le mura di un paese fortificato, con un anfiteatro romano che poteva accogliere fino a 13.000 spettatori in contemporanea. Dall’anno 400, i 'concilios' (consigli) erano tenuti lì – circa 30 sinodi ecclesiastici che fecero del paese il centro cattolico della Spagna, in un’epoca in cui la chiesa cristiana assumeva importanza in tutta l’Europa in quanto religione ufficiale della maggior parte del mondo occidentale civilizzato.

Perché non vedere Madrid e la regione circostante in auto?

Dipende veramente della stagione: durante l’estate le temperature sono elevate, rendendo i mezzi pubblici fastidiosi e sudaticci. Durante l’inverno, per scappare dal freddo e vedere Madrid, la sua zona metropolitana e le città vicine è più comoda la macchina. La primavera e l’autunno sono ideali dal punto di vista della temperatura per visitare Madrid con qualsiasi mezzo. Se vieni per un viaggio d’affari, viste le dimensioni enormi della città e il tempo limitato di cui potresti disporre, noleggiare un'auto potrebbe semplificarti la vita. Spostarti da un posto all’altro con mezzi pubblici può rivelarsi un’impresa, anche con una mappa. La segnaletica è quasi tutta in spagnolo. Ti risulterà utile il Wi-Fi incluso con le nostre auto, così risparmierai i costi di roaming, che possono essere elevati.

E non dimentichiamoci del transfer gratuito dall’aeroporto al nostro ufficio: un viaggio piacevole con i nostri amichevoli conducenti.

Ricerca disponibilità

Assistenza e Informazioni

Servizio di assistenza clienti

  • (+39) 029 475 6681
  • Orario di servizio telefonico: dalle 08:00 alle 17:00
SSL

Al fine di offrirle un servizio migliore, Autoclick-Rent-a-car utilizza dei cookies. Continuando a navigare sul nostro sito web, accetta l'uso degli stessi.